Ottobre 2020… Madagascar oppure Uganda ?

1

Madagascar

AYE AYE

  •  Ma la caratteristica fisica che veramente lo contraddistingue da tutti gli altri lemuri è il dito medio notevolmente più lungo delle altre dita e sottilissimo, una specie di lungo stecchino fondamentale per la sua alimentazione.   Ma proprio le peculiarità fisiche e comportamentali di questo animale sono la causa della diffidenza dell’uomo nei suoi confronti che lo rende ad alto rischio estinzione.  Dobbiamo portare la nostra solidarieta’ a chi se ne sta’ occupando. 
  • Il selvaggio sud Madagascar

    Benvenuti in Madagascar. Il viaggio previsto e di 9 giorni per motociclisti che hanno già esperienza della dirt bike. Nessuna nozione di velocità e’ richiesta ma equilibrio e una tecnica minima per godersi in sicurezza le piste e i paesaggi. La varietà di questo percorso di enduro, che parte dalla capitale Antananarivo situata negli altopiani, e prosegue verso percorsi costieri lungo il Canale del Mozambico, appaghera’ i nostri sforzi quotidiani, ripeto, bello  non significa facile, bisogna gestire fisico e moto sulla lunghezza del tour ( come in Namibia ) che passa dai particolari binari in laterite rossa, duri come il cemento, alle piste che talvolta, in caso di pioggia, si mescolano terra e sabbia  e quindi richiedono un po ‘di tecnica. È proprio su questo circuito che si avverera’ l’avventura malgascia e crescera’ la nostra ulteriore esperienza.
    durata: 11 giorni,  9 giorni in moto, circuito 1600 km
    Tipo: circuito raid enduro con ausilio di 3 auto 4×4
    Moto: KTM 350 -450
    Difficoltà: da moderata a difficile (durante la stagione mediamente secca, che pero’ si converte in un percorso duro nella stagione delle piogge)

2)

Uganda

I Leoni

Madri e cuccioli vengono avvelenati da potenti veleni, che raggiungono anche i rari leoni che abitano sugli alberi, sembra una vera e propria guerra che l’uomo ha dichiarato al re della savana che vede sempre più il proprio territorio ridotto e deturpato. Ormai, i leoni, in tutta l’Africa, sono a rischio estizione: in un secolo ne sono stati sterminati l’80% degli esemplari in soli 30 anni.

Percorso ancora in fase di valutazione

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.